colLateral Thoughts











 

 

Il fatto che per me un abbraccio vale più di un mazzo di fiori, non vuol dire che io sia insensibile…anzi…
Il fatto che preferisco la sincerità a un bel regalo, non vuol dire che io non sappia apprezzare un bel gesto…anzi…
Il fatto che non sono in vendita, non vuol dire che io non capisca il valore delle cose…anzi…

Il fatto che io preferisca evitare di sbandierarlo in giro, non vuol dire che anch’io non stia male delle volte….anzi..
Son presa male a palo. Sto da culo…
…per tutte queste stupide faccende, in cui non so con che diritto voi cari “amici” vi impicciate di continuo. In tutto questo teatrino patetico, in cui ognuno dice la sua senza neanche sapere come stanno le cose. A questa parata delle facce tristi, in cui mi si rimprovera perchè secondo voi la mia di faccia stona con le altre.
Sto male come una merda.
Ora che l’ho dichiarato pubblicamente su un sito accessibile a chiunque….ho forse guadagnato qualche bollino? Posso portare avanti la mia raccolta punti? Sono forse finalmente entrata a far parte del vostro “club delle meraviglie” ?
Spero che almeno ci sia in premio anche la bistecchiera antiaderente…come in tutte le raccolte punti che si rispettino.

 

e tanto per cominciare rendetevi utili e votatemi Top Blog Sites



C’è questo posto dove in teoria io abito che si chiama Italia, che ormai è un fenomeno.
Cioè si basa sui fenomeni….insomma…a quanto pare cagano solo chi e quel che è un fenomeno.
*lieta di non essere cagata*
Il fenomeno questo il fenomeno quello…
Il fenomeno Grillo, il fenomeno Lost, Il fenomeno Dr House, Il fenomeno cantante (idiota) pincopallino,il fenomeno emergenza rifiuti, il fenomeno Ipod, e chi più ne ha più ne metta…
Come ogni anno, cercano di rifilarci il fenomeno…Grande Fratello…
Non capisco cosa ci sia di fenomenale in un certo numero di entità che rinunciano a qualunque cosa (sport,hobby,famiglia…birra!) solo per stare sotto delle telecamere chiusi in una gabbietta…
Già a volte guardo il “fenomeno Shiver“, qui a casa mia e mi viene l’angoscia. Non mi sembra se la passi troppo bene, preferirebbe le praterie…ma d’altronde lui non aveva scelta, l’alternativa era lo stomaco di un serpente. (e poi le praterie non le ha mai conosciute…sennò magari aveva già scelto il serpente..)
In effeti no..avrebbe senso in senso letterale..alla fin fine fenomeno dal greco vuol dire ciò che si manifesta ed è dunque osservabile. Solo che dopo qualche migliaio di anni, si usa per definire qualcosa di osservabile MA speciale. vabeh.
Allora c’è questa casa con queste persone patetiche dentro che non hanno niente da dire e da dare, che sbagliano i congiuntivi e le parole più banali (scusa Roberto..spero non ti suiciderai se ti svelo che la parola “esaudiente” in realtà non esiste) e poi c’è questa Lina che siccome è stata espansiva-manolesta in diretta tv con Roberto (= gli ha fatto un paio di raspe) la vogliono radiare dall’ordine dei medici e si fa polemica perchè chissà se è giusto o no, alla fine ognuno dovrebbe essere libero di fare le raspe a chi vuole. E io me ne frego delle raspe, e mi chiedo….una che non distingue un naso rotto da una banale botta come cavolo ha fatto ad entrare nell’ordine dei medici?
In questi giorni di infortunio, in cui i dolori mi costringono a stare sveglia la notte, mi riduco a vederne di tutti i colori alla tv pur di passare il tempo.
Rimpiango “i bei tempi andati”. I miei tempi. Quando si guardava “bim bum bam” e i puffi, e di notte c’erano le repliche dei telefilm più strafighi tipo Fonzie e Startsky&Hutch e Mork&Mindy, e Vicky il robot e compagnia bella. Ai reality non ci si pensava, e non si era costretti a vedere Maurizio Costanzo o Maria de Filippi su ogni canale ad ogni ora.
Ecco…finite le menate di Lina…iniziano la squadra dei blu e quella dei bianchi della scuola di Amici a litigare per chi canta o balla meglio, con tanto di professori al seguito che si insultano a vicenda.
Questo fa audience.
Ai miei tempi si aveva rispetto per i professori. Si aveva quasi paura, o almeno soggezzione. E loro pensavano solo ad insegnarti quel che dovevano. Non pensavano a parlare di menate inutili tipo se la tua caviglia è grossa o fina ecc.

Ai miei tempi se non dormivi invece di guardare la tv leggevi un sacco di libri.
Il piccolo principe, Oliver Twist,Pinocchio, alice nel paese delle meraviglie, Il Giovane Holden, Il vecchio e il mare, Moby Dick, L’isola del tesoro, Matilde, Due di due, Dracula, Madame Bovary, Siddharta, Il lupo della steppa, lo straniero….
*Sì…sarà meglio che mi sbrighi ad andare dall’oculista…*

Cmq…cara Italia dei fenomeni….te lo do io il grande fratello!
Guarda e impara!
Considero questo fantastico cartone animato (per adulti) oltre ad un prodotto acuto ed esilarante, un elemento indispensabile della propria cultura generale. (quanti dentro ad Amici o GF sapranno chi era Betty Boop? e Foxy Love o StrawberryCake..non gli ricorderà nessuno..)
Un piccolo assagino per voi, con il consiglio/augurio di procurarvi il resto ((per chi è nei dintorni basta un fischio qui))

((visione consentita solo (maggiorenni) a chi ha letto almeno 5 dei libri sopra citati o simili 😛 ))
aggiornamento postumo:
Sti bauchi di Yuoutube mi hanno cancellato il video. qui si possono vedere un po’ di episodi, però in inglese. Sennò basta il caro Muletto e si trovano 😉


et cetera